20 persone muoiono in una settimana dopo la peste bubbonica colpisce villaggio malgascio

  • Decessi si sono verificati nel villaggio vicino alla città nord-occidentale di Mandritsara
  • Oggi gli esperti medici sull'isola confermato il focolaio
  • Madagascar ha avuto 256 casi di peste bubbonica scorso anno con 60 morti
  • Charities temono malattia sarà diventata una epidemia grazie a carceri affollate
Con Daily Mail Reporter
| 
L'epidemia di peste bubbonica è stata confermata in un villaggio del Madagascar dopo almeno 20 persone sono morte in una settimana. 
I decessi si sono verificati in un villaggio vicino alla città nord-occidentale di Mandritsara, e oggi esperti medici sull'isola confermato il focolaio.
L'anno scorso, 60 persone sono morte in Madagascar da peste bubbonica, più che in qualsiasi altro paese del mondo.
Malattia: La peste bubbonica, portato dalle pulci come questo, si sta diffondendo attraverso Madagascar
Malattia: La peste bubbonica, portato dalle pulci come questo, si sta diffondendo attraverso Madagascar
Mentre la malattia è stata quasi completamente sradicata dall'Europa, ci sono stati 256 casi di peste bubbonica registrati in Madagascar scorso anno.
I funzionari della sanità pubblica avevano avvertito del rischio di un focolaio nel mese di ottobre - il mese è l'inizio del periodo di pericolo per la malattia, come le pulci che diffondono la peste prosperano nel clima umido.
Il Comitato Internazionale della Croce Rossa e l'Istituto Pasteur stanno ora lavorando nel paese per evitare che la peste bubbonica di diventare ancora più comune, secondo la BBC .
Idillio: Ma Madagascar, nella foto, è oggi la capitale piaga del mondo, con 256 casi l'anno scorso
Idillio: Ma Madagascar, nella foto, è oggi la capitale piaga del mondo, con 256 casi l'anno scorso
Gli esperti sono particolarmente preoccupati per la prospettiva di un'epidemia iniziata nelle carceri affollate e sporche del Madagascar e poi diffondersi quando i detenuti vengono rilasciati o ricevere visitatori.
I ratti che vivono nelle carceri spesso portano le pulci che trasmettono la peste bubbonica per gli esseri umani da loro morsi.
La malattia può quindi sfuggire al mondo esterno tramite il personale, i visitatori, i detenuti liberati o dei ratti stessi.
'Se la peste entra in carceri ci potrebbe essere una sorta di esplosione atomica di peste all'interno della città,' Christophe Rogier dell'Istituto Pasteur ha detto alla BBC.
'Le mura del carcere non potrà mai impedire che la peste di uscire e invadere il resto della città.'
Il CICR sta lavorando per debellare la malattia, ma questo è particolarmente difficile in quanto è necessario non solo per uccidere i topi stessi, ma anche per distruggere le pulci che vivono su di essi.
Anche se la malattia può essere curata con antibiotici, i residenti rurali spesso non hanno accesso all'assistenza sanitaria di base e possono anche vergognarsi di farsi curare.
Un contadino ha detto alla BBC che non era stato permesso di seppellire sua figlia dopo la sua morte di peste, i funzionari hanno preso il suo corpo in quarantena e lo seppellirono stessi.

Malattia che devastò l'Europa E UCCIDE ANCORA NEL TERZO MONDO

Devastation: La Morte Nera ha visto corpi ammucchiati sui carri trascinato per le strade d'Europa
Devastation: La Morte Nera ha visto corpi ammucchiati sui carri trascinato per le strade d'Europa
La peste bubbonica è una delle malattie più devastanti della storia, dopo aver ucciso intorno a 100 milioni di persone nella 'Morte Nera', che ha colpito l'Europa nel 14 ° secolo.
E 'causata da un batterio noto come Yersinia pestis, che utilizza la pulce come host e di solito è trasmessa agli esseri umani tramite ratti.
La malattia provoca sintomi grotteschi come cancrena e la comparsa di grandi gonfiori sul inguine, ascelle o al collo, noto come "bubboni".
Si uccide fino a due terzi dei malati in soli quattro giorni, se non viene trattata, anche se gli antibiotici vengono somministrati entro 24 ore dei pazienti l'infezione sono molto probabilità di sopravvivere.
Dopo la Morte Nera è arrivata nel 1347 la peste è diventato un fenomeno comune in Europa, con episodi ricorrenti regolarmente fino al 18 ° secolo.
La peste bubbonica è quasi completamente scomparso dal mondo ricco, con il 90 per cento di tutti i casi ora si trovano in Africa.
Tuttavia, ci sono stati un paio di casi non mortali negli Stati Uniti negli ultimi anni, mentre nel mese di agosto di quest'anno un ragazzo di 15 anni è morto in Kirghizistan dopo aver mangiato una marmotta infetta con la malattia.